Si è riunito il Direttivo della Lega SPI CGIL Venezia Centro Storico e Isole

Davvero molteplici le tematiche analizzate e discusse nel Direttivo – tenutosi in videoconferenza – della Lega SPI Venezia Centro Storico e Isole, riunione che ha visto la relazione introduttiva della sua Segretaria generale, Daniela Dutto.
Oltre all’excursus sulle varie attività in programma, tra cui le iniziative per l’Otto Marzo, si sono affrontati i temi della Sanità territoriale con l’analisi della situazione nelle RSA – non ultimo del ventilato trasferimento di ospiti da una struttura del Lido a una con sede a Verona – nonché della difficoltà relative ai trasporti. Va ricordato, infatti, che l’ACTV – l’Azienda dei Trasporti veneziana – ha modificato alcune corse, con percorsi che vanno a penalizzare soprattutto le persone anziane. Un esempio per tutti, la soppressione della fermata di Ca’ Rezzonico, scelta che ha reso oltremodo difficile la fruizione della sede del Distretto Giustinian – l’unico raggiungibile senza barriere architettoniche – il tutto, non tenendo in debito conto delle difficoltà di molti cittadini anziani.
Nutrito e qualificato il dibattito, vertente altresì sulla delicata e complessa fase, che sta attraversando il nostro Paese.
Le conclusioni sono state a cura di Daniele Tronco, Segretario generale SPI CGIL Metropolitano Venezia.