AgoràSpi. Le dirette del giovedì.

“Questa è la prima delle iniziative in programma nel mese di maggio su AgoràSpi, lo spazio virtuale di partecipazione reale, che organizziamo in diretta Facebook”.
Inizia così il Segretario generale dello SPI Metropolitano Venezia, Daniele Tronco, nel presentare l’iniziativa – con dibattito su piattaforma Zoom – dal titolo Politiche fiscali e Stato sociale. “E’ un tema che ci tocca molto da vicino, proprio perché il grosso delle entrate fiscali è rappresentato dai lavoratori dipendenti e dai pensionati. Anche se, a protestare, sono i ceti liberisti a parole, che poi chiedono aiuto allo Stato. Profitti privati e perdite pubbliche. Riscontriamo, altresì, che sono ancora pochissimi i comuni in cui sono stati realizzati i Piani Antievasione, misure che permetterebbero di stornare preziose risorse a favore dei ceti meno abbienti. Come Spi – conclude Tronco – siamo molto impegnati nell’interagire con le Amministrazioni Locali, pur in una situazione difficile come questa”.
” Ci ritroviamo qui per una analisi approfondita sui dati dei redditi 2019 (inerenti al 2018) prodotti dal MEF. I numeri servono, per orientarci sullo stato dei bisogni e tentare di orientare le Amministrazioni nelle loro scelte – commenta Renato Bressan, della Segreteria Regionale SPI Veneto, proiettando la sua corposa presentazione a corredo dell’iniziativa – perché le disuguaglianze sociali aumentano e c’è una quota sempre più importante di evasione fiscale.”
“Le nostre iniziative su AgoràSpi continueranno nelle prossime settimane – conclude Tronco – con temi inerenti questioni importanti, tra cui quello della ludopatia, piaga drammatica del nuovo Millennio. Perché, anche se con modalità diverse dettate dalla situazione contingente, lo SPI c’è.