EMERGENZA SANITARIA – Vaccini lavoro rilancio dei servizi pubblici

Un confronto a tutto campo, quello organizzato dallo SPI FP CGIL veneziani in diretta FB su EMERGENZA SANITARIA – Vaccini lavoro rilancio dei servizi pubblici – che ha visto alternarsi Andrea Crisanti, medico e professore universitario, Leonardo Azzarini, presidente Giuslavoristi Veneto, Serena Sorrentino, segretaria generale FP CGIL e Ivan Pedretti, segretario nazionale SPI CGIL. Attuali e impegnative le tematiche dell’iniziativa affrontate dagli esperti nei loro interventi, a partire dall’approvvigionamento dei vaccini, alla mancanza di organizzazione e programmazione della loro somministrazione – con conseguenti situazioni a dir poco discriminatorie e paradossali – nonché dalla complessità legislativa derivante dall’eventuale obbligatorietà per alcune categorie e luoghi di lavoro (…è inopportuno che persone non vaccinate lavorino nelle RSA” -sostiene Crisanti). Un tema, quello della tutela e della salvaguardia delle persone fragili, che ha visto gli intervenuti soffermarsi anche sui metodi fin qui adottati per affrontare e contenere la pandemia, non ultimo Ivan Pedretti che ha ribadito – tra i molti altri punti della sue conclusioni – l’inadeguatezza del nostro Sistema Sanitario nei territori, nello sviluppare la Medicina di prossimità. “Se le cose continueranno a non andar bene – ha sottolineato con forza il Segretario nazionale dello SPI CGIL – dovremo mobilitarci nelle piazze”.
Per vedere l’iniziativa, cliccare sul link
https://www.facebook.com/spicgilvenezia/videos/458668905370225